University of Malta
 

Conference Themes
UOM Main Page
 
 
 
Newspoint
Campus Map button

Temario relativo alla Sezione generale

Tipologia e ‘dintorni’

Il metodo tipologico alla intersezione di piani d’analisi

 

A. Questioni d’ordine teorico-generale


a.1. Statuto epistemologico della tipologia

        a.1.1. Storia delle riflessioni di carattere tipologico

        a.1.2. Il ‘punto’ sulla riflessione tipologica nel dibattito attuale: permanenza di paradigmi epistemologici pregressi e ricerca di vie nuove

        a.1.3. Metodi quantitativi e loro impatto sulla riflessione tipologica


a.2. Tipologia e approcci linguistico-generali

         a.2.1. Linguistica funzionale e riflessioni tipologiche

         a.2.2. Linguistica formale e riflessioni tipologiche

         a.2.3. Nuovi paradigmi e ricerca tipologica


a.3. Tipologia in prospettiva diacronica e areale

        a.3.1. Contributi tipologici alla teoria generale del mutamento linguistico

        a.3.2. Parametri tipologici nell’evoluzione dei sistemi linguistici

        a.3.3. Motivazioni diacroniche vs sincroniche nelle generalizzazioni tipologiche

        a.3.4. Motivazioni areali nelle dinamiche tipologiche


B. L’analisi tipologica tra i diversi livelli di analisi


b.1. Tipologia e analisi fonologica

         b.1.1. Sistemi fonologici a confronto in lingue diverse

         b.1.2. Tipologia dei fenomeni prosodici


b.2. Tipologia e analisi morfologica

       b.2.1. Tipologia delle categorie grammaticali

      b.2.2. Tipologia della derivazione e della composizione

        b.2.3.  Strutture dei paradigmi (classi flessive; sincretismo)


b.3. Tipologia e analisi sintattica

       b.3.1. Tipologia delle costruzioni sintattiche

        b.3.2. Tipologia degli ordini sintattici

        b.3.3. Tipologia delle classi di parole


b.4. Tipologia e lessico

        b.4.1. Strategie di semantizzazione in prospettiva interlinguistica

      b.4.2. Mappe semantiche e polisemia

        b.4.3. Prototipi e strutturazione del lessico


b.5. Tipologia e dimensione pragmatica in prospettiva interlinguistica

        b.5.1. Strategie di organizzazione del discorso 

         b.5.2. Codificazione della struttura informativa

         b.5.3. Codificazione di atti linguistici

 

C. Ai ‘dintorni’ della tipologia

         c.1. Cognitivismo

         c.2. Neuroscienze

         c.3. Genetica

 

La proposta di temario, articolata su tre macro-blocchi tematici, tiene conto di due principali esigenze:

a) discutere questioni di ordine generale relative allo statuto epistemologico della disciplina vista quale strumento d’indagine applicabile utilmente sia in prospettiva sia sincronica che diacronica;


b) permettere - stante la posizione della tipologia alla intersezione di piani d’analisi diversi (fonologia, morfologia, sintassi, lessico, pragmatica) - la possibile presentazione di comunicazioni nelle quali, sulla base di solide premesse teoriche, si presentino/discutano casi concreti in un’ottica comparativa.

La sezione generale, che occuperà nella scansione temporale del XLVIII Congresso una giornata intera (o, forse, una giornata e mezza), sarà introdotta da una ampia relazione affidata a Paolo Ramat.


Calendar
Notices
 
 
Last Updated: 13 November 2014

Log In back to UoM Homepage